English
        Viso
      Testa
      Orecchio
      Fronte
      Occhio
      Naso
      Guancia
      Bocca
      Mento-collo
        Corpo
      Torace
     Arto superiore
      Addome
      Dorso
      Arto inferiore



































 

Home Estetica Medica Lifting Endoscopico del Volto

LIFTING ENDOSCOPICO DEL VOLTO
 (IL LIFT A CICATRICI INVISIBILI)


INFORMAZIONI GENERALI
CHI E’ IL CANDIDATO?

Chiunque, in età compresa tra i 30 ed i 70 anni desideri un ringiovanimento moderato ma naturalissimo del viso, in particolare della regione zigomatica e dello sguardo, attraverso una metodica a grande efficienza e bassa invasività.
Questo intervento è altamente innovativo, prevede l’utilizzo di moderne apparecchiature endoscopiche ed è in grado di conferire cospicui miglioramenti attraverso minime cicatrici nascoste nel cuoio capelluto senza alcuna necessità di radere i capelli.
Uno dei distretti a maggior giovamento è la porzione laterale del sopracciglio, il cui cedimento è responsabile anche in età giovanile di un aspetto “stanco”, “sciupato”.

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO

Questo intervento può essere condotto esclusivamente in sala operatoria in regime di sedazione assistita od anestesia generale.
La tecnica operatoria prevede l’accesso dal capillizio e consente un ampio raggio di azione, fino ai limiti inferiori della “mid-face”, senza particolare invasività grazie al dispositivo endoscopico. Mediante tale procedura è possibile anche posizionare i fili di sostegno noti come endo APTOS (Anti Ptosis) per migliorare ulteriormente i risultati ed estenderli nel tempo e nello spazio cutaneo.

DESCRIZIONE FASE POST-OPERATORIA E CONVALESCENZA

Al termine dell’intervento vengono applicate graffette metalliche nelle incisioni del capillizio e buona parte della regione fronto/temporo/zigomatica viene coperta da piccoli cerotti in strisce (steri-strip).
Questo intervento RICHIEDE ricovero di almeno una notte, a meno di espressa richiesta del paziente o consiglio del chirurgo operatore nel protrarlo oltre.
Grazie alla particolare tecnica, il postoperatorio è particolarmente agevole rispetto all’ampia zona trattata.
Nei primi giorni post-intervento gli occhi possono risultare edematosi (gonfi) e frequentemente ecchimotici (lividi violacei che nei giorni virano al giallo fino a completa scomparsa); tale situazione si risolve con variabilità individuale nell’arco di 7-10 giorni.
Il dolore del post-operatorio è generalmente assente o molto limitato, eventualmente alleviabile con adeguata terapia antidolorifica.
Durante i primi 7-15 giorni che seguiranno l’intervento sarà prescritta un’adeguata terapia antinfiammatoria ed antibiotica; ove ritenuto adeguato/necessario dal chirurgo o dall’anestesista potranno essere prescritti anche altri farmaci.
Le attività fisiche e sportive intense andranno sospese per 30 giorni circa.

RISCHI E COMPLICANZE

Come dopo ogni intervento chirurgico, potrebbe insorgere un piccolo sanguinamento; se il fenomeno non si risolvesse spontaneamente o dopo un primo tamponamento dal personale medico e/o paramedico, sarà necessario tornare in sala operatoria per arrestare l’emorragia, occorrenza necessaria per evitare ematomi permanenti che disturba e spaventa ma non compromette i risultati di una chirurgia condotta correttamente.
La particolare strumentazione e tecnica di questo intervento rendono meno numerose e diffuse le equipe e le cliniche in grado di erogare il servizio. In particolare l’equipe chirurgica deve aver seguito un training preciso per poter espletare questa chirurgia.
Il notevole miglioramento del viso e dell’area dello sguardo conseguente a questo intervento conferisce generalmente un altissimo grado di soddisfazione per coloro che abbiano deciso di sottoporsi a questa terapia, inoltre i risultati sono sempre naturalissimi e ben lontani dagli effetti “chirurgici” ed eccessivamente liftati (“bambola di ceramica”) che a volte si vedono, soprattutto in televisione.
Se condotto in ambienti protetti (sale operatorie di Ospedali, Cliniche e Case di Cura riconosciute) e da equipe adeguate (chirurgo, aiuto chirurgo, strumentista, anestesista e personale di sala) tale intervento non contempla rischi di complicanze maggiori, purché il paziente si attenga scrupolosamente a tutto ciò che l’equipe consiglia.

COSTI

Considerata la grande variabilità degli importi richiesti dalle diverse Case di Cura (e l’enorme importanza dello svolgere in strutture protette tale intervento), e l’elevato costo per affitto/acquisto dell’attrezzatura endoscopica, considerati gli onorari dell’anestesista, dell’equipe chirurgica ed infermieristica, ed infine considerate le possibili associazioni con altri interventi (Blefaroplastica Superiore, Blefaroplastica Inferiore) questo intervento può costare dai 7.500 ai 15.000 euro




Estetica Medica s.a.s - POLIAMBULATORIO MEDICO CHIRURGICO
24127 BERGAMO (BG) - Via Carducci 20/a
Tel. +39.035.260956 - Fax +39.035.4329752


www.aziende-web.it