English
        Viso
      Testa
      Orecchio
      Fronte
      Occhio
      Naso
      Guancia
      Bocca
      Mento-collo
        Corpo
      Torace
     Arto superiore
      Addome
      Dorso
      Arto inferiore





























 

Home Estetica Medica Lifting Tradizionale

LIFT TRADIZIONALE
 (Lifting del viso e/o del collo)


INFORMAZIONI GENERALI
CHI E’ IL CANDIDATO?

Chiunque, superati almeno i 35 anni presenti o lamenti inestetismi causati da un eccessivo rilasciamento della cute (e talvolta muscolatura) del viso e/o del collo; chiunque presenti o lamenti un aspetto eccessivamente “invecchiato”, “stanco”, “sciupato”, soprattutto ove ciò sia particolarmente incongruente con l’età anagrafica, con le attività sociali o con un particolare desiderio purché logico di ringiovanire leggermente.
Sconsigliato per i fumatori che, se desiderassero sottoporsi a questo trattamento, dovranno sospendere il fumo almeno un mese prima dell’intervento ed almeno per il mese seguente.

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO

Questo intervento può essere condotto esclusivamente in sala operatoria in regime di sedazione assistita od anestesia generale.
La tecnica operatoria lo “scollamento” dell’area interessata, la sua distensione e, ove necessario, risollevamento verso l’alto; nei casi comprendenti il collo, potrebbe anche rendersi necessaria una sovrapposizione dei muscoli sottostanti al fine di ridurre l’effetto “pellicano”.
Le incisioni e di conseguenza le suture interessano generalmente la parte anteriore e posteriore dell’orecchio.

DESCRIZIONE FASE POST-OPERATORIA E CONVALESCENZA

Al termine dell’intervento viene effettuato un bendaggio imbottito di cotone e le incisioni vengono medicate con piccoli cerotti in strisce (steri-strip).
Questo intervento RICHIEDE ricovero di almeno una notte, a meno di espressa richiesta del paziente o consiglio del chirurgo operatore nel protrarlo oltre.
Nei primi giorni post-intervento le zone trattate possono risultare edematose (gonfie) e frequentemente ecchimotiche (lividi violacei che nei giorni virano al giallo fino a completa scomparsa); tale situazione si risolve con variabilità individuale nell’arco di 7-14 giorni.
Il dolore del post-operatorio è generalmente molto limitato, eventualmente alleviabile con adeguata terapia antidolorifica.
Durante i primi 7-15 giorni che seguiranno l’intervento sarà prescritta un’adeguata terapia antinfiammatoria ed antibiotica; ove ritenuto adeguato/necessario dal chirurgo o dall’anestesista potranno essere prescritti anche altri farmaci.
Le attività fisiche e sportive intense andranno sospese per 30 giorni circa.

RISCHI E COMPLICANZE

Come dopo ogni intervento chirurgico, potrebbe insorgere un piccolo sanguinamento; se il fenomeno non si risolvesse spontaneamente o dopo un primo tamponamento dal personale medico e/o paramedico, sarà necessario tornare in sala operatoria per arrestare l’emorragia, occorrenza necessaria per evitare ematomi permanenti che disturba e spaventa ma non compromette i risultati di una chirurgia condotta correttamente.
La dissezione espletata in questo intervento va eseguita da mani esperte, al fine di scongiurare lesioni nervose che potrebbero dare alterazioni della mimica facciale o lesioni arteriose che comprometterebbero la sopravvivenza della pelle delle regioni “liftate”.
Il notevole miglioramento del viso ed eventualmente del collo conseguente a questo intervento conferisce generalmente un altissimo grado di soddisfazione per coloro che abbiano deciso di sottoporsi a questa terapia, inoltre se ben valutato e ben eseguito, i risultati sono naturali e lontani dagli effetti “chirurgici” ed eccessivamente liftati (“bambola di ceramica”) che a volte si vedono, soprattutto in televisione.
Se condotto in ambienti protetti (sale operatorie di Ospedali, Cliniche e Case di Cura riconosciute) e da equipe adeguate (chirurgo, aiuto chirurgo, strumentista, anestesista e personale di sala) tale intervento scongiura i rischi citati sopra e quindi, purché il paziente si attenga scrupolosamente a tutto ciò che l’equipe consiglia, anche le complicanze maggiori.

COSTI

Considerata l’elevata responsabilità che un intervento di questo tipo comporta, l’estensione ed il numero delle regioni trattate, la grande variabilità degli importi richiesti dalle diverse Case di Cura (e l’enorme importanza dello svolgere in strutture protette tale intervento), gli onorari dell’anestesista, dell’equipe chirurgica ed infermieristica, questo intervento può costare dai 5.000 ai 15.000 euro




Estetica Medica s.a.s - POLIAMBULATORIO MEDICO CHIRURGICO
24127 BERGAMO (BG) - Via Carducci 20/a
Tel. +39.035.260956 - Fax +39.035.4329752


www.aziende-web.it